L’arresto cardiaco improvviso è il più importante problema sanitario in Italia. Avere un defibrillatore e saperlo usare può salvare la vita di tante persone. Grazie al progetto “Comune cardioprotetto”, dal 2015, il Comune di Anzola dell’Emilia ha promosso l’installazione di alcuni defibrillatori nei luoghi pubblici e punti nevralgici del territorio (Municipio, campo sportivo, scuola) e la realizzazione di corsi formativi sull’esecuzione della rianimazione cardiopolmonare.

Da A 46 anni dal primo trapianto di cuore, ecco superata una nuova barriera della medicina: a Parigi è stato trapiantato per la prima volta un cuore artificiale completamente autonomo su un paziente affetto da insufficienza cardiaca terminale da un’equipe medica dell’ospedale europeo Georges Pompidou.

Le autorità sanitarie francesi avevano autorizzato il trapianto a fine settembre e se i risultati rispetteranno le aspettative il cuore artificiale potrebbe eliminare problemi dei normali trapianti con un organo donato come il rischio di rigetto.

Donazione

Preghiera

Preghiera